• Dichiarazioni Pubbliche di identità

    by  • 24 Gennaio 2015 • Senza categoria • 6 Comments

    Ave ai Sovrani e non,

    quando si afferma il falso pubblicamente (su internet) o si offende qualcuno, il testo pubblicato che offende o contiene menzogne, viene usato come prova contro chi ha commesso calunnia o fatto false affermazioni,  ad esempio, chiunque inneggiasse  all'odio razziale, potrebbe essere denunciato, ma se invece di commettere danni si facesse una dichiarazione? Che valore avrebbe? Sicuramente per istituzioni che guardano esclusivamente la forma più che la sostanza e il contenuto sarebbe probabilmente  inefficace, se pur per logica dovrebbe essere considerata valida una dichiarazione resa pubblicamente ed avere effetto almeno quanto ha effetto una calunnia, ossia la prova di AFFERMAZIONI PUBBLICHE SOTTO LA RESPONSABILITA' DI CHI LE DICHIARA,  molto tempo fà nella ricerca delle affermazioni auto determinate riguardo allo status di Uomo Libero e Sovrano di se stesso ho considerato sempre la dichiarazione resa pubblicamente come valida ai fini di autodeterminazione ma non credo assolutamente che questo basti a sottrarsi da le grinfie di chi vuole imporre la propria giurisdizione su esseri indipendenti, da molto ho capito che l'unica strada per dominare gli uomini è dividerli, per non essere dominati dobbiamo riunirci sotto un patto comune di intenti onorevoli, per questo è stato fondato NON un movimento, NON un organizzazione ma un sogetto di diritto indipendente dai patti fraudolenti firmati da predatori sociali, i quali,  vorrebbero governarci per sempre, nasce dunque il 30 settembre del 2014(AD) i Popoli-Popolo Della Madre Terra, così che ognuno di noi possa sostenere l'altro, nei prossimi articoli sarà pubblicato il modulo di iscrizione con relativa documentazione per dichiararsi parte di un popolo che ha gettato via le proprie catene e riprende giurisdizione delle proprie terre, nel frattempo pubblico il video di Santos nel quale fa la sua dichiarazione Pubblica disconoscendo il nome giuridico che è stato registrato e dunque sotto copyright-proprietà della corona britannica, il modus operandi odierno per MARCHIARE i propri schiavi e obbligare questi a sottostare a regole a cui non hanno mai partecipato a creare e non potranno discutere fintanto che si riconoscono in quel nome

     

    Mahat

     

     

    Traduzione della dichiarazione
    questa è una dichiarazione pubblica per rendere cristallino che il nome di Santo Bonacci non appartiene a me, in modo che non ci possono essere più ipotesi presunzioni che io sono un nome legaleIl nome legale Santo Bonacci è proprietà della Corona e non solo non è il mio nome, ma non ho il permesso di usare questo nome, altrimenti commetterei frode perché io non sono un membro della BAR.
    Faccio sapere, non autorizzo alcun uso della mia immagine o qualsiasi altra parte del mio patrimonio per essere associato a un nome legale. Non vi è alcun contratto vincolante tra me e la Corona Corporation quindi non sono soggetto alla giurisdizione della parte superiore, e non sarà mai trasgressiva la mia scelta  di libera volontàIo non sono uno schiavo di altri uomini e il mio corpo non è garanzia di riunione fraudolento di nessuno. Se qualcuno uomo o una donna tenta di collegare il mio corpo con qualsiasi nome legale sarà preso come tentato omicidio "Io non sono un intervistato, io non sono un imputato, io non sono una persona, non acconsento ad esserlo, io non rispetto le persone, io sono un uomo vivo Io non sono un membro di una organizzazioneFreeman e movimenti sovrani; Io sono un uomo pacifico e giusto, Io non sono un bellicoso, non sono un ostile, Io sostengo la pace, l'amore, l'armonia, la verità, la felicità, l'unità, la prosperità,
    Se l'articolo ti è piaciuto, clicca su Mi Piace e spargi la voce. Ci aiuterai a crescere!

    About